Complessivamente, le riserve mondiali di litio nel mondo ammontano a 16 milioni di tonnellate. Di seguito i 4 paesi che ne detengono le maggiori quantità, in base ai dati più recenti dello US Geological Survey (USGS).

1 ) CILE (riserve: 7.500.000 tonnellate). È il secondo produttore al mondo di litio. Le riserve sono quelle più grandi del pianeta, almeno considerando le riserve economicamente estraibili. Soltanto il sito di Salar de Atacama ospita circa il 37% delle riserva mondiali di litio.

2) CINA (riserve: 3.200.000 tonnellate). La Cina, nonostante le enormi riserve produce meno litio di quanto consuma. Il gigante asiatico importa la maggior parte del litio di cui ha bisogno dall’Australia. Con ogni probabilità, nei prossimi anni, la produzione cinese aumenterà per tenere il passo con la propria industria delle batterie agli ioni di litio. 3) ARGENTINA (riserve: 2.000.000 tonnellate). È il terzo produttore al mondo di litio. Secondo il Financial Post, le riserve del paese sono sufficienti a soddisfare la domanda mondiale per circa 300 anni. 4)AUSTRALIA (riserve: 2.700.000 tonnellate). Nel 2017 è stato il più grande produttore del mondo. Il paese ospita il deposito di Greenbushes, in funzione da oltre 25 anni. Anche paesi con riserve meno estese, giocheranno un ruolo decisivo con la crescita di importanza del litio nel mercato di tutto ciò che è elettrico. È il caso del Portogallo (60.000 tonnellate), del Brasile (48.000 tonnellate), degli Stati Uniti (35.000 tonnellate) e dello Zimbabwe (23.000 tonnellate).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome