Depositphotos

Sospesi tutti i test clinici sul vaccino per il Covid-19 in fase di sviluppo con l'Università di Oxford: lo ha comunicato AstraZeneca, l'azienda farmaceutica anglo-svedese in prima linea nella lotta al coronavirus.

La decisione dopo che uno dei volontari ha accusato una "seria potenziale reazione avversa". Per i responsabili dell'azienda si tratta di una "pausa di routine", per chi sperava di avere a disposizione in tempi strettissimi un vaccino contro il virus si tratta di un duro colpo.

Piero Di Lorenzo, ad dell'istituto di ricerca Irbm di Pomezia che sta collaborando alla realizzazione del vaccino, ha commentato: "Si è presentato un quadro clinico avverso in uno solo dei 50mila soggetti volontari su cui il vaccino è stato testato, lo stop non riguarda i 50mila vaccinati".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome