foto depositphotos

"Salvaguardare la sicurezza nazionale", è questo il motivo per cui Donald Trump negli Usa ha vietato il download e l'utilizzo delle app WeChat (di messaggistica) e TikTok (quest'ultima finita più volte sotto la lente d'ingrandimento dei garanti della privacy). Per Wilbur Ross "il Partito Comunista Cinese si servirebbe di queste per minacciare la sicurezza nazionale, la politica estera e l'economia americana". Le app, di proprietà dei gruppi cinesi Tencent e ByteDance, come annuncia il numero uno degli Stati Uniti, saranno rimosse dagli app store americani da domenica: agli utenti che già le usano, come riporta il Financial Times, sarà consentito per il momento mantenerle sui propri cellulari, ma sarà una soluzione temporanea.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome