Depositphotos

Seggi aperti tra poche ore per il voto delle regionali ed il referendum costituzionale sul taglio delle poltrone dei parlamentari. Tuttavia, la tornata elettorale alle porte si preannuncia di quelle difficili. Sì, perché nei seggi che ospiteranno le prossime elezioni, le prime dall'inizio dell'emergenza Covid, monta la paura dei contagi.

SCRUTATORI IN FUGA: RISCHIO SEGGI VUOTI
Più di uno scrutatore, da Nord a Sud della Penisola, ha rinunciato all'incarico, presentando "giustificazioni" e certificati medici. Il rischio insomma è che i seggi possano rimanere vuoti con la conseguenza di lunghe code per i controlli di rito e la misurazione della temperatura.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome