L’Istituto di Cultura di Rio de Janeiro, in collaborazione con Romics - Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games, l’Ambasciata d’Italia in Brasile e il Consolato Generale d’Italia a Porto Alegre, nell’ambito delle celebrazione della XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (19 - 25 ottobre 2020) che avrà come titolo L'italiano tra Parola e Immagine: Graffiti, Illustrazioni, Fumetti, presenta una mostra digitale incentrata sulla forza evocativa del disegno e sul rapporto con la dimensione urbana nelle produzioni dei comics e di graphic novel.

Ideata e promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, la mostra digitale Il Potere del Disegno: La Forza Evocativa del Fumetto e dell’Illustrazione tra Realtà, Distopia e Sogno, avrà al centro il tema della rappresentazione della città e della dimensione urbana, di grande interesse in Brasile e oggetto di una intensa stagione di riflessione artistica da parte di molti autori italiani.

Filo conduttore della mostra sarà un focus originale e ampio sugli autori italiani che hanno attraversato il tema della città dei luoghi urbani e delle periferie. La simmetria tra il disegno come potere e il potere del disegno, costituisce una chiave interpretativa attraverso la quale emerge il mainstream della cultura urbana nell’epoca della globalizzazione, declinato attraverso la poetica del segno come narrazione.

Tra gli autori in mostra e dei quali poter ammirare gli scenari più iconici in un percorso espositivo di 30 tavole: Sergio Gerasi, Paolo Bacilieri, Francesco Cattani, Francesca Ghermandi, Manuele Fior, Roberto Recchioni, Werther Dell’Edera, Alberto Ponticelli, Lorenzo De Felici, Giuseppe Andreozzi, Marino Amodio, Vincenzo del Vecchio e Diavù (David Vecchiato).

La mostra è fruibile gratuitamente dal sito romics.it e dai siti delle sedi culturali e diplomatiche coinvolte.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome