Ennesimo grido d'allarme sulla situazione dell'Amazzonia. A lanciarlo, questa volta, è l'autorevole rivista scientifica Science Advanced che sottolinea come la foresta tropicale rischi di perdere il 20% del suo territorio, trasformandosi in savana.

Questo se non si porrà un freno al disboscamento e alla deforestazione selvaggia che vanno avanti da decenni. Scrive O Globo che ad oggi l'area disboscata dell'Amazzonia ammonta al 17% della sua superficie originaria e che solo nel mese di dicembre sono stati polverizzati 184 kmq di foresta.

La savanizzazione di vaste fette di territorio dell'Amazzonia avrebbe effetti deleteri sul clima di tutto il Sud America, visto che gli scienziati ritengono che la metà delle precipitazioni dell'intero continente sia il prodotto dell'evaporazione dell'umidità attraverso la traspirazione degli alberi, capaci di riciclare le correnti umide dell'Atlantico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome