Una tregua con i talebani per garantire la pace. L’ha proposta il presidente dell’Afghanistan, Ashraf Ghani, durante la cerimonia di inaugurazione della seconda riunione del ‘Processo di Kabul’, che ha riunito i delegati di 25 Paesi e organizzazioni internazionali.

“La pace non può essere raggiunta senza i talebani“, ha sottolineato il presidente che in un discorso pubblico ha proposto ai ribelli di compiere un gesto di riconciliazione per porre fine a un conflitto che ha insanguinato il paese seminando morte e terrore.

Il presidente Ghani si è detto inoltre disposto “a negoziare con i talebani un cessate il fuoco e una ‘revisione della Costituzione’ a patto però che gli stessi talebani la rispettino e la accettino in linea di principio”.