Il successo di Eataly non ha confini negli Stati Uniti, soprattutto se si guarda alla superficie. A Los Angeles che solo dall’anno scorso ha aperto i propri ristoranti e mercati, Eataly si è infatti voluto aggiungere una terrazza da oltre mille metri quadrati. Nella metropoli californiana Eataly ha inaugurato il suo grande spazio in uno degli shopping center più celebri, Westfield Century City, ma adesso ha aggiunto un altro gioiello, si chiama Terra, si trova sul tetto dell’edificio, ristorante e bar, una aggiunta dopo appena cinque mesi dall’apertura del nuovo centro.

Si tratta di un’area che si suddivide tra spazio interno ed esterno con l’aggiunta anche di due sale per pranzi privati, che inizieranno la loro attività in giugno. C’è così lo spazio, normale, per ristorante e bar, ma anche quello dove si potrà accedere solo ed esclusivamente per prenotazione, senza il pericolo di vedere estranei accanto al proprio tavolo. Un servizio in più per un ‘rooftop restaurant’ che punterà tutto o quasi sulla grigliata all’italiana. Infatti lo chef esecutivo Eli Anderson e quello di cucina, Matthew Smith, hanno pianificato un menù che include spiedini, chiamati arrosticini, verdure alla griglia e ancora altri piatti di rosticceria.

Eataly fondata nel 2004 in Italia da Oscar Farinetti, ha la maggior parte dei punti vendita del Nord America gestiti in partnership con Mario Batali, Joe e Lidia Bastianich. Attualmente negli Stati Uniti Eataly è presente in quattro città, New York City, con due location, la prima negli USA che poi è stata seguita da Chicago, Boston e Los Angeles. In attesa poi della inaugurazione del primo Eataly in Canada, a Toronto, in fase di progettazione ci sono, solo per rimanere negli Stati Uniti, altre città a cominciare da Las Vegas, ma nei piani presenti anche Philadelphia e Washington D.C. In tutto il mondo sono presenti una quarantina di Eataly.

Caterina Paqualigo