La celebre foto

E' scomparsa a Toronto all'età di novant'anni Ninalee Allen: era nata negli Stati Uniti, a Indianapolis, il 6 novembre 1927. Divenne celebre con il nome di "American Girl in Italy". Tutto successe nell'agosto del 1951, a Firenze, quando incontrò Ruth Orkin, fotoreporter di 29 anni, che stava cercando lo spunto per un servizio su un argomento che all'epoca era davvero particolare: le esperienze di donne che viaggiavano da sole, una rarità dopo la fine della Seconda Guerra camminava dritta per la strada passando dozzine di uomini che la guardavano in tutte le direzioni. Orkin così si mise davanti alla ragazza e in zona Piazza della Repubblica scattò un paio di foto. "E parlai solo ai due uomini sullo scooter - ha poi raccontato - urlando loro di non guardare alla macchina fotografica". In appena 35 secondi firmò una delle foto che divennero indelebili all'epoca, intitolata "American Girl in Italy", la ragazza americana in Italia. Apparve nel 1952 su Cosmopolitan con un titolo eloquente: "Quando viaggi sola...". Negli anni successivi quella immagine divenne popolarissima, ristampata migliaia di volte, anche l'esempio delle molestie che le donne subivano. Poi il particolare dell'uomo con la mano sui pantaloni. "Quella povera anima si stava toccando? Mi ero abituata - scrisse la Allen con il nome da sposata, Craig, nel 2015, sull'inglese Guardian - ... ma non l'avrei mai considerato un gesto volgare". Ma nel 2017 la foto è stata tolta da un ristorante di Philadelphia, per le lamentele di alcuni clienti.