Il caso ha sconvolto l’opinione pubblica parigina e di tutto il paese. E in effetti le accuse sono pesanti, gravissime nei confronti di Luc Besson, il celebre regista francese, vanto e gloria del cinema transalpino.

Proprio nei giorni conclusivi del Festival di Cannes, un’attrice di 27 anni ha sporto denuncia alla gendarmeria contro Besson, raccontando di essere stata violentata da lui. Il regista avrebbe abusato di lei dopo averla drogata, episodio risalente a giovedì scorso.

La donna ha rivelato di aver incontrato il regista a Parigi, di aver bevuto una tazza di tè e subito dopo di essersi sentita male, fino a perdere conoscenza. Al risveglio ha iniziato a ricordare qualcosa, soprattutto ha trovato dei soldi. Di Besson, invece, nessuna traccia.

L’art director, famoso per i suoi film cult come Leon, Nikita o Il quinto elemento, non ha commentato la notizia. Il suo legale ha confermato che Besson conosce la donna, ma che non ha mai stuprato nessuno.