Ricardo Martinelli

L'ex presidente di Panama Ricardo Martinelli rientra oggi in patria dagli Usa per sottoporsi alla giustizia nazionale in un caso di presunte intercettazioni illegali ai danni di oppositori politici, imprenditori e giornalisti. Non potrà essere invece giudicato per altre accuse pendenti nei suoi confronti per frode, peculato, malversazione e violazione di diritti umani.

VIA LIBERA ALL'ESTRADIZIONE
Il dipartimento di stato americano ha infatti dato il via libera all'estradizione dopo che i legali dello stesso Martinelli avevano annunciato di voler rinunciare a ulteriori pratiche dilatorie. L'ex presidente è stato trasferito a Panama, a bordo di un aereo privato, debitamente scortato dalle autorità nordamericane.

GARANTISCE VARELA
Detenuto in una prigione federale di Miami da un anno, Martinelli aveva inizialmente chiesto a Washington di non cedere alla richiesta di estradizione denunciando pericoli per la sua incolumità fisica. L'attuale capo di stato di Panama, un tempo alleato politico di Martinelli, Juan Carlos Varela, ha garantito che la giustizia panamense rispetterà le dovute tutele al processato e che qualunque eventuale violazione sarà sanzionata.

DI ORIGINI ITALIANE
Ricardo Alberto Martinelli Berrocal è stato il 49esimo presidente di Panama rimanendo in carica dal'1 luglio del 2009 al 1 luglio del 2014. Imprenditore è di chiara origine italiana da parte della famiglia paterna che è originaria di Lucca.