West Hartford si trova ad appena una decina di chilometri da Hartford, la capitale del Connecticut, ma chiamata anche la 'capitale del mondo delle assicurazioni', perchè lì hanno sede i più importanti istituti assicurativi degli Stati Uniti. E l'assicurazione, come industria, rappresenta anche l'attività numero uno della regione. C'è un legame tra questo settore e quello che vi stiamo raccontando? Forse direttamente no, ma nel complesso certo perchè si tratta un po' di una assicurazione per la vita, dei più piccoli. Un abbinamento forse inconsueto, ma anche per questa ragione ancora più interessante e curioso.

Si tratta del '18th Annual Concorso Ferrari and Friends' che si svolgerà il 23 e 24 giugno proprio a West Hartford. Un evento che celebra marche e modelli automobilistici italiani, a cominciare dalla Ferrari ovviamente. Ma non solo perché saranno presenti anche Alfa Romeo, Fiat, Lamborghini, modelli d'epoca e di oggi, ma anche Maserati e infine Pagani, la marca di supercar che si è fatta un nome nel settore a cominciare dagli anni Duemila. Motori da favola tutti uniti per uno scopo umanitario di altissimo livello: raccogliere fondi per sostenere il Connecticut Children's Medical Center.

"Questo evento - ha spiegato Tim Prete, co-presidente della manifestazione - nel corso degli anni si è dimostrato un incredibile sforzo di squadra. Tutto è cominciato 18 anni fa da un piccolo gruppo di appassionati di automobili che volevano al tempo stesso fare qualcosa per i bambini. Una raccolta fondi che è cresciuta fino a trasformarsi in un grande sforzo comunitario, con i sentimenti di tutti coinvolti per portare momenti di gioia e ricordi ai bambini e alle famiglie del Connecticut Children's Medical Center. Vedere il volto di un bambino illuminarsi quando deve affrontare una malattia è una delle cose più belle che si possono fare nella vita".

Il Concorso 'Ferrari and Friends' nell'arco di nemmeno un ventennio si è trasformato in un evento automobilistico d'autore nel Southern New England. Raccoglie ad ogni edizione oltre 10.000 appassionati, delle auto, ma anche, se non soprattutto, del Connecticut Children's. Quest'anno il clou della rassegna sarà il 'Pagani Parade of Kids', con un viaggio emozionante ed eccitante per 40 pazienti del Connecticut Children's che saranno accoppiati con altrettanti piloti d'auto per percorrere con un auto da sogno un itinerario nel cuore del centro di West Hartford, dove saranno accolti dall'applauso di migliaia di spettatori e da un 'red carpet'. E ci sarà anche una sorpresa particolarmente gradita per tutti, piccoli e grandi. Infatti Horacio Pagani, l'inventore della casa automobilistica di supercar che ha la propria sede in Italia in provincia di Modena, a San Cesario sul Panaro, sarà presente alla manifestazione. L'ospite d'eccellenza, anche se alla fine, anzi meglio dire all'inizio, saranno ancora una volta i piccoli pazienti del Connecticut Children's ad essere gli autentici protagonisti di questa due giorni motoristica e di beneficenza.

Ma la presenza del costruttore argentino Horacio Pagani sarà un impulso per la raccolta fondi destinata in questa occasione al centro dialisi e ambulatoriale riservato ai piccoli pazienti. I nuovi 'Infusion and Dialysis Center' offriranno due spazi separati e specializzati con servizi specifici proprio per i  più piccoli. Attualmente nel Connecticut non esiste ancora una centro di dialisi ambulatoriale dedicato ai bambini, ecco perchè la sua creazione rappresenta un momento di assoluta importanza per tutto lo stato. Una volta realizzato il centro offrirà un gran numero di servizi particolari per tutti quei bambini che soffrono della malattia di Crohn, coliti ulcerose, artriti giovanili idiopatiche, malattie renali e altre patologie ancora.

"Ferrari and Friends Concorso - ha spiegato Paul Mancinone che partecipa all'iniziativa come co-presidente - è particolarmente commovente per me e la mia famiglia. Le auto sono fantastiche, ma al tempo stesso rappresentano solo i catalizzatori. La manifestazione riguarda solo i pazienti del Connecticut Children's Medical Center. Sono loro le rock star. Questo è il loro giorno. Una giornata d'amore. Una giornata che è una promessa. Un giorno per pensare alla cura e alla guarigione, agli operatori sanitari del Connecticut Children's che hanno risposto a un appello, non per una carriera. E a tutti coloro che sono coinvolti.  Abbiamo visto pazienti con gravi problemi medici, entrare in queste macchine favolose e uscirne con un enorme sorriso che può illuminare il mondo. Un giorno davvero speciale".

È stato Stanley Cohen a fondare la rassegna nel 2001. Nella prima edizione furono 60 le supercar in mostra e il primo resoconto della manifestazione apparve su 'Horse Tales', newletters distribuito ai Ferrari Club della regione del New England e da quel momento appassionati del Maine, Massachusetts, New Hampshir e Rhode Island, Vermont e ovviamente Connecticut in particolare, ogni anno si danno appuntamento, per mostrare i loro bolidi, ma soprattutto per contribuire alla salute dei più piccoli.

Roberto Zanni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome