Le piccole Mozart incantano New York

Jordan Millar e Camryn Cowan hanno entrambe undici anni e un brano ciascuna nel programma dei concerti estivi nei parchi della Filarmonica di New York. Le due bambine di colore sono state scelte dal programma Very Young Composers che la celebre orchestra sinfonica ha messo in piedi vent'anni fa ispirandosi a El Sistema, il programma creato in Venezuela dal maestro José Antonio Abreu, morto lo scorso anno, e che ha formato tra gli altri il direttore della Filarmonica di Los Angeles Gustavo Dudamel.

LE PICCOLE MOZART HANNO CONQUISTATO IL PUBBLICO
Jordan e Camryn hanno conquistato il pubblico della "prima" a Central Park e poi nel verde di Brooklyn, Queens e Staten Island. Con James Gaffigan sul podio del direttore d'orchestra, il critico del New York Times Anthony Tommasini ha salutato come "una splendida sorpresa" le brevi composizioni - tre minuti ciascuna - delle due piccole Mozart.

IL COMPITO: CIMENTARSI CON L'HARLEM RENAISSANCE
Il compito dato quest'anno alle due ragazzine era di cimentarsi con 'Harlem Renaissance, il movimento artistico che negli anni Venti del Novecento fiorì nel quartiere nero di Manhattan: Camryn ha inserito nel suo "Harlem Shake" una serie di improvvisazioni al sassofono in omaggio alla storia del jazz. Per "Boogie Down Uptown" Jordan ha coniugato l'impressione avuta uscendo per la prima volta dalla metropolitana alla 125esima strada con le immagini di figure che ballano dei quadri di Aaron Douglas, il pittore dell'Harlem Renaissance che a sua volta ha ispirato l'estetica del suo cartone animato preferito, "La Principessa e il Ranocchio" della Disney.