Luigi Aseni foto da Facebook)

La storia del pugliese Luigi Aseni è stata raccontata da Milena Gabanelli e Mario Gerevini nella rubrica Dataroom de Il Corriere della Sera. Trentasette anni e il coraggio (o l’incoscienza) di lasciare, 14 anni fa, un posto fisso in provincia di Bari da 2.300 euro al mese per trasferirsi in Scozia a fare l’aiuto pizzaiolo.

Il tempo gli ha dato ragione. Già, perché Aseni, che ha fondato la ‘Skassa Kazz Limited’ (non è uno scherzo), è diventato il re della movida scozzese.

A testimonianza di ciò il premio ricevuto dal suo “Boteco do Brasil”, che, lo scorso 29 aprile, si è aggiudicato il titolo di miglior bar notturno della Scozia.

Oggi Aseni, il ‘pazzo’ Aseni, ha aperto diversi locali e garantisce un lavoro a 105 persone.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO