Il mondo è in apprensione per le sorti dei 12 ragazzi in Thailandia e del loro allenatore, oggetto di una disperata missione di salvataggio nella grotta di Tham Luang, ma in Friuli Venezia Giulia sono state ore di angoscia per le sorti di uno speleologo di 57 anni, rimasto bloccato in una grotta a Orlek, in Slovenia.

Lo speleologo si era calato nella grotta assieme a un compagno di cordata, finendo bloccato. Il compagno di spedizione era riuscito a dare l'allarme e subito il soccorso speleologico sloveno ha organizzato una missione di salvataggio.

Lo speleologo, originario di Trieste, è stato estratto vivo alle 3.10 della notte, in buone condizioni di salute nonostante un forte trauma all'anca e la frattura di un femore. La notizia del suo salvataggio è stata celebrata con entusiasmo dal Cnsas Fvg.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome