Putin e Trump

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è sicuro che il summit odierno di Helsinki, con il presidente russo Vladimir Putin, avrà un esito positivo. “Andrà bene,” ha infatti detto il capo della Casa Bianca quando gli è stata posta la domanda durante l’incontro con l’omologo finlandese Sauli Niinisto, che ha fatto gli onori di casa. Il vertice, infatti, si svolge presso il palazzo presidenziale di Helsinki.

IL RITARDO DEI DUE PREMIER
Qui il capo del Cremlino è arrivato in ritardo: il vertice, infatti, era atteso inizialmente per le 13 locali (le 12 in Italia). Il corteo presidenziale russo è giunto alle 13.37. Tuttavia, ha fatto notare l’inviato del Guardian, a quell’ora non c’era ancora traccia del presidente americano, sospettato “di voler fare attendere Putin”, che a sua volta è noto per essere un ritardatario seriale e ha fatto attendere i capi di stato di mezzo pianeta, compresa la regina d’Inghilterra e il Papa.