Argentina, secondo il Fmi il recupero dell'attività economica avverrà nel secondo trimestre del 2019

Il Tesoro nazionale brasiliano ha reso noto che i conti pubblici hanno registrato nel primo semestre il deficit più basso degli ultimi tre anni, pari a 32,867 miliardi di reais (circa 7,30 miliardi di euro). Nella prima metà dello scorso anno, i conti pubblici avevano registrato un deficit primario di 56,479 miliardi di reais, mentre nel 2016, il deficit accumulato nei primi sei mesi dell'anno era stato di 36,466 miliardi di reais.

I DATI NEL SOLO MESE DI GIUGNO
Nel solo mese di giugno, il deficit primario ammontava a 16.422 miliardi di reais. Questo è stato il secondo peggior risultato per il mese dall'inizio della serie storica nel 1997, superando solo il giugno dello scorso anno, quando era stato pari a 19,844 miliardi.

IL RITMO DELLE ENTRATE FISCALI
Secondo il Tesoro nazionale, l'aumento delle entrate fiscali ha registrato un ritmo più alto rispetto alla crescita delle spese. Nei primi sei mesi dell'anno, le entrate nette del governo centrale sono aumentate del 6,3 per cento in importi corretti con l'inflazione ufficiale (Ipca) rispetto allo stesso periodo del 2017, mentre le spese totali sono aumentate del 2,2 per cento al di sopra dell'inflazione.