Brasile, giovane morto per una pallottola vagante: esplode la rivolta in una favela a Rio de Janeiro.

Almeno cinque persone sono rimaste uccise e diverse altre ferite in una sparatoria avvenuta a Cancun, nota località turistica del Messico. Secondo i media locali, la sparatoria è avvenuta nel ristorante "Las Jaibas" nella zona di Puerto Juarez ed avrebbe preso di mira un gruppo di persone riunite vicino alla spiaggia.

ATTACCATI DA 30 UOMINI ARMATI DI FUCILI E PISTOLE
Secondo le prime informazioni disponibili, apparentemente almeno 30 uomini armati di fucili mitragliatori e pistole hanno tentato di circondare due agenti che però sono riusciti a rifugiarsi nel ristorante. Il loro ripiegamento non ha tuttavia frenato i membri della banda che hanno attaccato l'esercizio, il locale uccidendo i poliziotti e tre clienti che stavano cenando.

RINVENUTI ALMENO 300 BOSSOLI DI AK47
Giunta sul posto insieme alla brigata criminale, la polizia scientifica ha raccolto sul luogo della sparatoria almeno 300 bossoli di AK 47. Da parte sua il quotidiano El Universal segnala che nello Stato di Guanajuato in 36 ore fra giovedì e ieri sono state uccise almeno 26 persone

UNA DELLE VITTIMA E' IL CAPO DELLA POLIZIA
Sempre secondo quanto riportato dai media locali, una delle vittime sarebbe il capo della polizia ministeriale della zona. Al momento, comunque, non ci sono conferme ufficiali sul numero e sull'identità delle vittime così come non ci sono notizie di turisti coinvolti.