La Reggia di Caserta

Sei custodi della Reggia di Caserta sono stati licenziati in tronco perché assenteisti. La notizia è riportata da Mattino e Messaggero: il ministero dei Beni culturali ha applicato la legge Madia, in quanto, al termine di un’indagine su alcuni furti avviata nell’agosto 2016, è emerso che i dipendenti non erano al loro posto, davanti ai monitor.

Gli investigatori hanno quindi installato diverse microcamere che hanno inchiodato i custodi: sistematicamente, infatti, timbravano il cartellino e poi si allontanavano per andare al bar, in pizzeria o a fare una passeggiata fuori dal perimetro del monumento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome