Foto di repertorio

Dramma dei cieli nel Sud Sudan. Secondo quanto riportato dalle autorità locali, sono almeno 21 le persone morte per le conseguenze dello schianto di un aereo in un lago nel cuore del paese equatoriale africano.

Tra i pochissimi sopravvissuti, tre in tutto, c'è un medico italiano impegnato per un'organizzazione umanitaria con sede a Padova, la ong Cuamm-Medici con l'Africa, che tuttavia è in gravi condizioni ed è stato sottoposto a un'operazione chirurgica. Lo ha reso noto il ministro dell'informazione della città di Yirol, Taban Abel Aguek.

Ignote al momento le cause che hanno provocato l'incidente, su cui indagano le forze dell'ordine. Tra gli altri sopravvissuti un bimbo di sei anni e un altro uomo che, come il medico italiano, erano a bordo del velivolo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome