Si fa male la gamba in casa ballando la mazurka con il figlio: operata al femore a 104 anni. Sta bene. E' successo a Torino (foto di repertorio).

E’ durato 27 ore e per eseguirlo alla perfezione nel corso dello stesso anestesisti, chirurghi e strumentisti si sono alternati in sala operatoria: tecnicamente riuscito l’innovativo intervento di trapianto della faccia eseguito presso l’azienda ospedaliero-universitaria Sant’Andrea di Roma.

L’operazione, difficile e complessa, ha riguardato una donna di 49anni affetta da neurofibratosi, è iniziata intorno alle 2 di notte tra venerdì e sabato e si è conclusa alle 5 del mattino della domenica.

Il prelievo della faccia era avvenuto da una 21enne vittima di un incidente stradale, da cui sono stati prelevati anche fegato e reni. La paziente è stata sottoposta a terapia antirigetto e attualmente è sedata, in coma farmacologico. Resterà in isolamento in terapia intensiva, in prognosi riservata. Quando si risveglierà avrà un volto nuovo.