Lo Stato Islamico torna a mietere terrore e vittime sulle sponde del Mediterraneo. Un testimone, medico dell’ospedale libico di Tazirbu, in Cirenaica del sud, ha riferito di aver visto un commando di terroristi con le insegne dell’Isis assaltare un commissariato.

L’attacco armato ha coinvolto poliziotti e civili. Cinque le persone che hanno perso la vita ad opera dei terroristi, che prima di fuggire hanno anche rapito alcuni passanti, portandoli con loro.

La situazione in Libia, in particolare nei dintorni di Bengasi e nella zona orientale, è ancora piuttosto turbolenta nonostante la sconfitta del Califfato e la sua formale perdita di potere nel territorio.