A Roma scoppia la protesta dei presidi. Già, perché sulle strade della capitale giacciono ancora troppi rifiuti e il rischio è che le scuole non riaprano dopo le festività natalizie.

Il presidente dell'associazione dei dirigenti delle scuole romane, Mario Rusconi, ha inviato una lettera alla sindaca M5s Virginia Raggi, chiedendo di “ripulire i marciapiedi attorno agli ingressi dei nostri istituti, altrimenti il 7 gennaio resteremo chiusi e i ragazzi non potranno entrare in classe”. Si sa, dove c’è la spazzatura proliferano i topi e si teme per i bimbi delle scuole dell'infanzia e delle elementari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome