Un pregiudicato catanese di 32 anni è stato arrestato nel capoluogo etneo con delle accuse particolari: apologia del terrorismo con strumenti informatici e istigazione ad arruolarsi in associazioni terroristiche.

L'uomo, convertitosi all'Islam nel 2011, aveva iniziato a utilizzare i social network per le sue attività di propaganda e reclutamento. Nei suoi confronti è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare disposta dalle autorità.

Il pregiudicato agiva in massima parte sui social, dove svolgeva un'intensa e incessante attività di proselitismo e di diffusione mediatica di messaggi tanto farneticanti quanto roboanti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome