Beppe Grillo

L’Auditel non lascia spazio a dubbi: il ritorno in tv di Beppe Grillo è un flop clamoroso. La carrellata di sketch andata in onda in prima serata su Rai 2 per celebrare i suoi 40 anni di carriera è stata seguita soltanto da un milione 31 mila e 91 spettatori, per uno share del 4,34 per cento. Si sperava nell’effetto reddito di cittadinanza al Sud per far volare gli ascolti e, invece, proprio nel Mezzogiorno si è registrato il gradimento più basso (3,58% di share).

Intanto è polemica sui compensi: per assicurarsi i diritti e mandare in onda i filmati del comico ligure e leader del Movimento 5 Stella la Rai ha sborsato 30 mila euro alla “Marangoni spettacoli”, gestita dall’agente storico di Grillo.

Nel mirino è finito Carlo Freccero, direttore di Rai 2, per cui il deputato Michele Anzaldi chiede le dimissioni: “Ha trascinato la sua rete in fondo alla classifica Auditel”.