Il premier francese Macron (Depositphotos)

Italiano? No grazie. In Francia la lingua di Manzoni non si studierà più sembra, almeno a voler dar retta alla clamorosa indiscrezione trapelata da Parigi, per decisione del premier Emmanuel Macron. Il quale vorrebbe bloccarne l'insegnamento nelle scuole transalpine, decimando, in tal modo, le cattedre in tutto il paese.

A stretto giro, arriva il tagliente affondo da parte di Federico Mollicone, deputato di Fratelli d'Italia e capogruppo in commissione Cultura, che punta il dito contro il Premier francese.

"Il presidente francese conferma la sua anti-Italianità e l'aperta ostilità nei confronti della cultura della nostra Nazione" tuona Mollicone. "E' stato già denunciato il prestito dell'Uomo di Vitruvio in occasione dell'anniversario vinciano. Ora si aggiunge questo oltraggio verso la nostra millenaria cultura: chiedo al premier Conte e al ministro Bonisoli di bloccare immediatamente il prestito dell'Uomo vitruviano e di protestare ufficialmente per la decisione del governo franceseconclude l'esponente politico.