abusi bambino (depositphotos)

Una maestra di una scuola elementare ai domiciliari a Torino: maltrattava i suoi alunni e li traumatizzava. Questo il provvedimento messo in atto dalla polizia municipale. La donna, una 45enne originaria della zona, esercitava alla 'Leone Sinigaglia' di corso Sebastopoli.

L'indagine prende il via lo scorso autunno, quando un folto gruppo di genitori divulga i racconti dei maltrattamenti patiti dai bambini e le conseguenze sul loro stato psicofisico: incubi, episodi di incontinenza notturna e rifiuto di andare a scuola sono solo alcune delle dichiarazioni dei piccoli.

E' capitato spesso, secondo le testimonianze raccolte dalla polizia municipale, che durante le lezioni, a causa del divieto imposto dalla donna di usufruire dei servizi igienici, dovessero restare in classe bagnati. Secondo le indagini inoltre intimava ai piccoli alunni di non riferire nulla a casa prospettando loro 'gravi conseguenze'.