(foto Depositphotos)

Attimi di follia in Campania, quando la scorsa notte un anziano ha preso un’arma che aveva in casa, è sceso in strada ed ha cominciato a sparare al termine di un’accesa discussione.

Succede a Palma Campania, in provincia di Napoli: un 83enne pensionato, non riuscendo a dormire per il volume eccessivo della musica, ha ucciso un uomo e ferito altre due persone.

Cinque i colpi di arma da fuoco esplosi, secondo la ricostruzione dei carabinieri del luogo e della sezione operativa di Nola. A perdere la vita è stato Giuseppe Di Francesco, 67 anni, titolare del chiosco, mentre feriti gravemente sono stati la figlia ed il genero della vittima, trasportati d’urgenza negli ospedali di Sarno e Nola.

Il pensionato, che viveva al primo piano della palazzina sopra al chiosco, è stato arrestato dai carabinieri nella sua abitazione – in stato di shock – e condotto nel carcere di Poggioreale.

In casa, i militari hanno trovato un vero e proprio arsenale, con tutte armi denunciate: cinque fucili, una pistola semiautomatica Beretta “Px4 Storm”, una rivoltella Colt e circa 200 munizioni di vario calibro.