(foto depositphotos)

Come in "Fight Club", anche in quel di Cremona si davano appuntamento per picchiarsi. I giovanissimi però non si vedevano negli scantinati, ma nella centralissima piazza Marconi - cuore del paese: sotto gli occhi di tutti.

Nella pagina Instagram erano anche pubblicati i video delle risse e immagini della piazza allestita e resa simile ad un ring per incontri di boxe.

Secondo quanto ricostruito, arrestati ed indagati farebbero parte di una baby gang composta da "bulli social" nei confronti dei quali le indagini erano cominciate su segnalazione di professori, presidi e molti genitori preoccupati.

In totale sono stati identificati 25 giovani studenti cremonesi, di 15, 16, 17 e 18 anni: 7 di questi sono in manette.