Le lacrime di Nina Zoeggeler, seconda classificata ai campionati italiani di slittino, durante la cerimonia di giuramento alla Repubblica mentre suo padre, Armin Zoeggeler le attacca gli alamari sulla divisa da carabiniere.

È stato questo uno dei momenti più toccanti e significativi dell’evento che ha avuto luogo in mattinata presso la scuola Allievi Carabinieri ‘Cernaia’ di Torino, durante il quale nove giovani atleti carabinieri, sei ragazze e tre ragazzi, promesse di diverse discipline di sport invernali, hanno concluso il loro periodo di formazione.

Oltre a Zoeggeler, vincitore di due ori olimpici, sei titoli mondiali, quattro europei e quindici italiani nello slittino, ha presenziato alla cerimonia l’ex campionessa di sci di fondo piemontese Stefania Belmondo.

Rino Dazzo