Colpo alla 'Ndrangheta reggina, 28 arresti nelle 'ndrine Muià, Figliomeni e Commisso.

Duro colpo alle cosche della 'Ndrangheta reggina. E' di 28 arresti (23 in carcere, ai domiciliari) il bilancio di "Canadian Ndrangheta Connection 2", un'operazione della polizia di Reggio Calabria coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia reggina. Nel mirino degli investigatori sono finiti affiliati, ras, "colonnelli" e prestanomi delle 'ndrine Muià, Figliomeni e della cosca Commisso di Siderno.

DUE 'NDRINE NEL MIRINO
L'inchiesta, sviluppatasi in un periodo compreso tra il 2018 e il 2019, ha consentito agli inquirenti di delineare l'operatività e gli assetti delle due cellule malavitose reggine collegate con la cosca Commisso operante a Siderno ma che, secondo gli investigatori della Dda, poteva contare anche su ramificazioni in Canada.

LA 'NDRANGHETA IN NORD AMERICA
"Per la prima volta - hanno sottolineato gli inquirenti - è stato possibile documentare che l'organizzazione che opera nel Nordamerica è attualmente governata da un organismo abilitato a riunirsi in territorio estero e ad assumere decisioni anche con riferimento alle dinamiche criminali esistenti nel territorio calabrese".