Dal 27 novembre al 1° dicembre Paysandú ospiterà una settimana italiana ricca di proposte tra cui spicca la seconda edizione de "Il Sapore Lucano", un evento gastronomico che verrà inserito all’interno delle attività della settimana della cucina italiana nel mondo.

L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa ed è organizzata dall’Associazione Lucana di Paysandú con la collaborazione dell’Associazione Cuochi Materani e dello Sportello Basilicata Uruguay. "La cucina è parte della nostra cultura. Tra gli obiettivi della nostra associazione c’è proprio quello di recuperare la memoria dei nostri antenati" ha affermato il presidente dei lucani Juan Maulella presentando le diverse attività culturali di un evento che -attraverso la presentazione del progetto generale 2017-2019- ha ottenuto la dichiarazione di interesse da parte di diverse istituzioni, tanto a livello locale come nazionale: Intendencia de Paysandú, Junta Departamental de Paysandú, Ministerio de Educación y Cultura, Ministerio de Turismo. "Sarà un evento unico nel suo genere per il nostro territorio, avremo l’opportunità di ricevere dei cuochi prestigiosi per cercare di diffondere un po’ di cucina italiana. Come discendenti italiani in Uruguay noi abbiamo tanto da offrire al riguardo. Allo stesso tempo in questa occasione presenteremo altri progetti che riguardano il Circolo Napoletano e la scuola 57".

"Con la seconda edizione" -ha aggiunto Maulella- "pretendiamo consolidare questo evento e superare il risultato positivo ottenuto nel 2017 dato che abbiamo anche ampliato il numero di giornate e di proposte. Vogliamo inoltre che questo diventi un appuntamento che si inserisca appieno nel patrimonio culturale del nostro dipartimento". La settimana italiana avrà inizio martedì 26 novembre alle ore 20 presso la sede del Circolo Napoletano che è stata da poco riscattata da parte dell’associazione lucana che ha ottenuto dalla Intendencia di Paysandú l’utilizzo di uno spazio da adibire a centro informatico per un progetto di ricerca genealogica.

Mercoledì 27 a le ore 10 la scuola 57 inaugurerà il murales Italia, mentre alle ore 20 presso l’Anfiteatro del Río Uruguay avrà luogo lo spettacolo culturale di questa scuola. Gli chef lucani Giovanni ed Enzo Guastamacchia apriranno giovedì 28 all’interno dell’Espacio Cultural Gobbi l’atteso corso di gastronomia "Il Sapore Lucano a Paysandú II" a cui parteciperà anche lo chef uruguaiano Ernesto Prosper. Al corso assisteranno, tra gli altri, gli studenti di gastronomia dell’Instituto Tecnológico Superior de Paysandú.

Ricca di proposte sarà la giornata di venerdì 29 che verrà aperta alle ore 10 con la cerimonia per la nomina della scuola 57 come "República de Italia". Alle ore 17 è in programma invece la seconda giornata del corso di gastronomia coordinato da Giovanni Guastamacchia, presidente dell’Associazione Cuochi Materani. Alle 20:30 la sede del Circolo Napolitano ospiterà la presentazione del libro "Un italiano en la familia" di Ricardo Cattani e Víctor Pizzichillo a cui seguirà -dalle ore 21- una festa con musica dal vivo nei pressi dell’Espacio Cultural Gobbi.

Sabato 30 ci sarà la terza e ultima giornata del corso di gastronomia a partire dalle ore 17 a cui seguirà -dalle 20:30 in poi- una cena show con la partecipazione di diversi gruppi: Academia de Danzas Lamarca, Grupo Folk Basilicata di Rosario (Argentina), ballet "Terra Nostra" della Sociedad Italiana Unión Meridional di Concordia (Argentina).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome