Il calciatore del Napoli Mertens (depositphotos).

Il Napoli sfiora l’impresa contro il Liverpool nella penultima giornata della fase a gironi di Champions League. Ad Anfield finisce 1-1: ai partenopei basterà pareggiare in casa contro la cenerentola Genk per centrare la qualificazione agli ottavi. Gli azzurri gelano il tempio inglese al 21’, quando Di Lorenzo lancia Mertens che poi trafigge Alisson con un preciso diagonale. I reds protestano per un contatto tra il folletto belga e il gigante Van Dijk a centrocampo, ma il Var conferma il gol. Al 65’ l’undici di Klopp trova il pareggio con un colpo di testa di Lovren sugli sviluppi di un corner.

Anche l’Inter si avvicina agli ottavi battendo lo Slavia Praga in trasferta 1-3. I nerazzurri passano in vantaggio dopo 19’ con Lautaro Martinez, sempre più protagonista nella squadra di Conte. Al 36’ Lukaku raddoppia, ma l’arbitro, dopo aver consultato il Var, annulla il gol e assegna un calcio di rigore per i padroni di casa a causa di un fallo di De Vrij. Dagli undici metri Soucek non sbaglia, 1-1. Nella ripresa l’Inter colpisce due legni, poi Lukaku e Lautaro mettono le ali alla compagine lombarda.