(foto depositphotos)

I cittadini europei tirano un sospiro di sollievo. Basta commissioni o pagamenti per pagamenti o bonifici effettuati tra paesi europei. Entrano finalmente in vigore le nuove regole Ue che renderanno meno cari i pagamenti transfrontalieri. Perché estendono ai Paesi membri non euro i benefici della single euro payments area (SEPA).

Secondo quanto stabilito in Commissione Ue "d'ora in poi per inviare euro all'estero un consumatore bulgaro pagherà le stesse commissioni applicate a un bonifico in lev all'interno della Bulgaria. In altre parole, le commissioni per i pagamenti transfrontalieri in euro saranno molto basse o addirittura nulle".

"È un esempio positivo e concreto di come il mercato unico può creare benefici tangibili per i consumatori europei. Ad esempio, una famiglia romena che desideri inviare denaro in euro al figlio in Erasmus a Parigi non dovrà più sostenere costi aggiuntivi, perché ora si applicherà la medesima commissione applicata a un'operazione nazionale in Romania", ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome