(foto depositphotos)

Quattordici citati in giudizio dalla Procura di Arezzo tra membri e dirigenti dell'ultimo Cda di Banca Etruria per bancarotta colposa. Il processo riguarda il filone di indagine riguardante le consulenze d'oro, ritenute inutili dall'accusa e pertanto causa principale del crac dell'istituto. Questa delle consulenze è una sezione autonoma del maxi-processo già in corso con 25 imputati.