(foto depositphotos)

Gianluigi Paragone è stato espulso dal Movimento 5 Stelle. A deciderlo è stato il collegio dei probiviri, in quanto il senatore non aveva votato la fiducia al governo sulla Manovra contravvenendo così al Codice etico dei grillini.

Su Facebook Paragone commenta con un post emblematico: “Sono stato espulso dal nulla.  C’era una volta il 33% e ora…”. Ai microfoni di TgCom attacca poi Di Maio: “E’ un accumulatore di poltrone”.