(Foto Depositphotos)

Lunedì 4 maggio torneranno al lavoro quasi tre milioni di italiani, ma già a partire da lunedì 27 aprile potrebbero essere in tanti a trovarsi alle prese con un primo assaggio di ripresa e di ritorno alla normalità.

L'orientamento del governo, infatti, è quello di consentire alle aziende in regola con tutte le prescrizioni di sicurezza di riprendere le proprie attività di pertinenza. Saranno singole eccezioni, indicative però della voglia di riaccendere i motori.

La prima riapertura soft è stata concordata nel corso delle riunioni a Palazzo Chigi imbastite dal coordinatore Vittorio Colao. Entro la fine della settimana, inoltre, il premier Conte darà conto del programma dettagliato delle aperture di maggio, per settori di pertinenza e per fasce geografiche.