Sarri, allenatore della Juventus (Depositphotos)

I tifosi della Juventus hanno individuato il responsabile dei fallimenti in serie che si stanno susseguendo nel corso di questa tormentata stagione, tribolata non solo a livello sportivo: Maurizio Sarri.

L'ex tecnico del Chelsea, approdato a Torino per tradurre in risultati e vittorie quello che una volta era il suo calcio-champagne, sin qui ha deluso. Ha perso la Supercoppa contro la Lazio, non è riuscito a staccare in modo decisivo i biancocelesti - e l'Inter - in campionato, ha perso anche la Coppa Italia contro la sua ex squadra, il Napoli, con la quale in tre anni non aveva conquistato nulla.

In più c'è lo 0-1 a Lione nell'andata degli ottavi di Champions, vera "ossessione" per gli Agnelli, e soprattutto una qualità del gioco mai decollata, con tanti campioni fuori ruolo e scontenti. Dybala e Ronaldo, nella finale dell'Olimpico, hanno deluso.

E proprio la sorella di CR7, Elma Aveiro, ha chiesto pubblicamente - attraverso i social - la testa dell'allenatore. Rivolgendosi all'illustre fratello, ha scritto queste parole su Instagram: "Non puoi fare miracoli, non capisco come si possa giocare così”. Un messaggio, neppure troppo velato, contro l'allenatore.

Ma altri tifosi si sono spinti oltre: "Con Allegri si giocava male e si vinceva, con Sarri si gioca male e si perde. Non è troppo tardi per provare a salvare il salvabile: Max, torna". Uno scenario impensabile fino a qualche tempo fa. Ma ora, forse, non più così improbabile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome