(foto depositphotos)

Dura poco più di venti minuti la partita tra Atalanta e Brescia, valevole come anticipo della 33esima giornata del campionato di calcio di serie A italiano.

Si gioca alle 21.45, come sempre a porte chiuse, e si affrontano due squadre delle città che più hanno sofferto per la pandemia di coronavirus; è quindi una partita molto sentita ma sul campo non c'è storia. Finisce 6 -2 per l'Atalanta.

Apre le marcature dopo appena due minuti Pasalic. Passano solo sei minuti e all'ottavo il Brescia pareggia con Torregrossa. Sostanzialmente la partita finisce qui, perché in cinque minuti tre reti della squadra di Gasperini portano l'Atalanta in vantaggio per 4 - 1, punteggio con il quale si chiude il primo tempo. In ordine vanno a segno De Roon, Malinosky e Zapata.

Nel secondo tempo la storia non cambia e l'Atalanta segna prima al 55' il 5 -1 e dopo tre minuti il tennistico 6-1; a firmare entrambi le reti è Pasalic, per la sua personalissima tripletta.

C'è tempo per una piccola gioia anche in casa Brescia che va a segno con Spalek all'82' con un tiro di destra in area.

L'Atalanta si porta momentaneamente al secondo posto con punti 70, mentre il Brescia è sempre più con due piedi in serie B con soli 21 punti all'attivo.