Tokyo (Depositphotos)

Il Giappone si afferma come il paese che apre più frontiere ai suoi cittadini, seguito da Singapore. L'Italia si piazza al quarto posto, dietro solo alla Germania per quanto riguarda l'Europa.

Ma la vera notizia è che passaporti apparentemente fortissimi, come quello britannico e degli Stati Uniti, si posizionano nelle retrovie. C'entra il Covid-19, ma non solo. É quanto emerge dall'Henley passport index 2020, la classifica annuale sui passaporti più forti del mondo pubblicata dalla società Henley & Partners.

"Una buona notizia sia per il Giappone e l'Italia, paesi legati da solidi rapporti di amicizia e uniti da un senso estetico che coniuga tradizione e innovazione" è la considerazione di Mattia Carlin, Advisor della Fondazione Italia Giappone con sede alla Farnesina.