È arrivata una mail del Consolato Generale d'Italia a Miami. Sì dopo tanto silenzio, il console Cristiano Musillo ha scritto una lettera ai 'cari connazionali'. E l'abbiamo ricevuta anche noi e qui aggiungiamo un piccolo dato: con l'eccezione di un invito del 23 settembre 2019 per un incontro al Consolato, l'ultima comunicazione che è stata spedita al nostro indirizzo di posta elettronica risale al 23 luglio 2018. Questa volta si tratta di un memorandum sul tanto discusso 'Referendum confermativo popolare' del 20 e 21 settembre prossimi. Una ventina di righe dove si ricordano il diritto al voto, che appartiene anche agli italiani che si trovano all'estero che avranno, come succede nelle elezioni politiche, la possibilità di esprimersi per posta. Per farlo, ricorda la missiva, si deve controllare e regolarizzare in caso di necessità la propria situazione anagrafica. Le schede elettorali saranno inviate all'inizio di settembre e dovranno poi essere rispedite al Consolato entro e non oltre il 15 dello stesso mese. È solo una coincidenza ovviamente, ma siamo rimasto un po' stupiti: guarda caso proprio il giorno successivo alla pubblicazione da parte di 'Gente d'Italia' (martedì 18 agosto) del 'chi l'ha visto' dedicato al console Musillo, ecco che è arrivata posta anche per noi. Sarà ripresa la comunicazione, tanto sventolata nei programmi di insediamento? Vedremo, intanto in questo modo ci pare di capire che, nonostante la chiusura della nostra rappresentanza a Miami per il Coronavirus, resa nota comunque solo dal Sottosegretario Ricardo Merlo, l'attività non si ferma e l'Ufficio Elettorale del Consolato Generale d'Italia in Ponce de Leon, come sottolineato dal dottor Musillo, "è a disposizione per ogni ulteriore chiarimento". Aspettiamo aggiornamenti…

ROBERTO ZANNI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome