Poteva succedere solo a Miami. E poteva essere soltanto un connubio con uno dei brand storici, per stile e lusso, della nautica mondiale. Partiamo dalle barche allora: 1842, quasi due secoli fa, a Sarnico in provincia di Bergamo nasce un cantiere navale dal maestro d’ascia (antica professione, quando le imbarcazioni erano realizzate prevalentemente in legno) Pietro Riva. Un nome che poi nel tempo è diventato sinonimo di lusso, stile unico, bellezza straordinaria, un marchio, Riva, che ha scritto pagine indimenticabili nel grande libro del ‘made in Italy’. E nell’immaginario, Riva riporta alla mente i suoi motoscafi, quelli in legno, che a partire dagli anni Cinquanta sono diventati celebri in tutto il mondo.

Riva, che ora fa parte del Gruppo Ferretti, a Miami, come in tutte le città di mare, è conosciuto in acqua ovviamente, ma adesso ha trovato anche un’altra opportunità per mostrare la propria bellezza. Riva infatti è stata la musa ispiratrice, se così si può dire, di una futuristica tower, una torre che quando nel 2023 sarà conclusa, aprendo le porte dei suoi 135 spaziosi condomini, rappresenterà una nuova tappa nella mappa edilizia di Magic City. Si chiama ‘Una Residence’ e ha Riva nel cuore e nello style.

“La superficie leggermente ondulata e la forte silhouette di Una – ha spiegato il designer Adrian Smith – si ergono orgogliose sul bordo dell’acqua. Per questa realizzazione ci siamo ispirati alle forme eleganti e ai materiali opulenti utilizzati nella produzione degli yacht classici, in particolare quel legno splendidamente laccato, i materiali a vista e le connessioni in acciaio inossidabile che si trovano sulle imbarcazioni italiane della Riva. Realizzato con cura nei dettagli e progettato in maniera meticolosa, Una è elegante e rilassante. Il suo obiettivo principale è quello di relazionarsi in maniera stretta e aggiungere bellezza a Miami e al meraviglioso stile di vita per cui questa città è così famosa”.

Quando sarà finalmente completato, Una Residence avrà 135 appartamenti su 47 piani, oltre agli attici, con una vista mozzafiato sull’Oceano Atlantico, sulla Biscayne Bay con lo skyline di Miami. Si va, per superficie, da poco più di 100 metri quadrati fino a oltre 440, con un prezzo compreso tra 1,9 milioni di dollari fino a 7,4, mentre per gli attici si arriverà fino a 21,6 milioni. Costruita nella pittoresca, appartata e privata area che si trova a South Brickell al 175 SE 25th Road, Una è speciale anche perchè rappresenterà la prima torre residenziale di Miami sulle rive dell’Oceano da oltre un decennio.

OKO Group e Cain International i costruttori con Gordon Gill oltre ad Adrian Smith nel fondamentale ruolo di architetti che hanno realizzato il progetto. Si tratta dei designer che hanno nel loro portfolio alcune delle torri più elevate e riconosciute nel globo, compresa la Jeddah Tower in Arabia Saudita che diventerà l’edificio più alto al mondo.

“Perchè Miami? Si tratta di un hub internazionale e il suo stile e tenore di vita, il clima mite e le tasse più basse rispetto ad altri posti – ha spiegato Vladislav Doronin, CEO di OKO Group – continuano ad attrarre acquirenti da tutto il mondo e anche a livello nazionale. Una Residence è stato voluto per consentire di beneficiare appieno delle accattivanti caratteristiche di Miami con una vita interna ed esterna senza soluzione di continuità. Si tratta poi di una delle ultime opportunità di acquistare una proprietà nuova ‘waterfront’, sul lungomare della nota enclave di Brickell. Gli architetti Adrian Smith e Gordon Gill portano una eleganza senza tempo e una migliore qualità di vita a Miami“.

Riva, simbolo di eleganza e lusso nel mondo e negli States in particolare, tra i suoi nickname, il più utilizzato, è sempre stato la Rolls Royce del mare. Negli anni Sessanta le più conosciute celebrità di Hollywood, da Ingrid Bergman a Richard Burton da Anita Ekberg a Elizabeth Taylor sono state immortalate su un motoscafo Riva e anche Marylin Monroe avrebbe voluto possederne uno. Il più iconico? Il Riva Acquarama, prodotto dal 1962 al 1996, un modello unico, impossibile qualsiasi paragone con altre imbarcazioni, provvisto di bimotore ha rappresentato il top nel mondo della nautica extra lusso. Una tradizione portata avanti nel tempo, anche oggi: e per acquistare un modello Riva possono non bastare i due milioni di dollari necessari per l’appartamento più ‘economico’ dell’Una Residence.

Sandra Echenique