(foto depositphotos)

Quinto turno di campionato si apre stasera con la sfida del Mapei Stadium tra il lanciatissimo Sassuolo e il Torino fanalino di coda. Domani toccherà ad Atalanta, Inter e Lazio, domenica sera c’è Juve-Verona e poi il gran finale con Milan-Roma nel monday night.

SASSUOLO-TORINO stasera, ore 20.45 Sassuolo Da valutare le condizioni di Haraslin, a completare il quartetto d'attacco con Berardi, Djuricic e Caputo potrebbe essere ancora Traore, ma occhio alla sorpresa Lopez, che ha bene impressionato all’esordio al Dall’Ara. L'ex Marsiglia potrebbe giocare anche in mediana. Defrel e Boga (ancora indietro di condizione) partiranno in panchina. Torino Probabile il ritorno di Bremer al posto di Lyanco, in grande difficoltà contro il Cagliari. Rebus trequartista, con Verdi, Lukic e il neo arrivato Gojak che si candidano. Al fianco dell’intoccabile Belotti c’è ancora Bonazzoli.

ATALANTA-SAMPDORIA domani, ore 15 Atalanta Dopo il bel gol in Champions, probabile l’esordio di Miranchuk anche in campionato. Da verificare le condizioni di Malinovskyi, out in Coppa per un problema all’addome. Sampdoria Difficile il recupero di Gabbiadini, al fianco di Quagliarella potrebbe esserci Keita. L’alternativa è Ramirez. Dopo l’ottima prova contro la Lazio, potrebbe essere confermata la coppia Yoshida-Tonelli.

GENOA-INTER domani, ore 18 Genoa Maran dovrà decidere la formazione anche in base alle negatività da Covid. Ne sono usciti anche Cassata, Criscito, Destro, Lerager e Zappacosta, che andranno valutati dopo lo stop. Rispetto a Verona, dovrebbero tornare a disposizione almeno Pellegrini e Pjaca. Scamacca si candida per affiancare Pandev al posto di Shomurodov. Inter Dopo aver saltato il derby, Bastoni ha fatto il tagliando in Coppa e si candida per una maglia da titolare. Anche perché l'ultimo nerazzurro colpito dal Covid è Hakimi, che crea un vuoto a destra, colmabile da uno tra Darmian e D'Ambrosio che però lascerebbero la coperta corta in difesa. A rischio Sanchez, che si è infortunato in Champions.

LAZIO-BOLOGNA domani, ore 20.45 Lazio Lazzari sempre out, da verificare Milinkovic (c'è ottimismo) e Luiz Felipe, usciti acciaccati dalla sfida contro il Borussia. Davanti torna Immobile dopo la squalifica scontata contro la Samp, al suo fianco il favorito è Correa. Bologna Da verificare le condizioni di De Silvestri, altrimenti tocca a Mbaye. Per il resto, probabile la conferma dell’undici che ha perso contro il Sassuolo.

CAGLIARI-CROTONE domenica, ore 12.30 Cagliari Improbabile che Di Francesco cambi la squadra che ha vinto a Torino. Verso la conferma Nandez, Joao Pedro e Sottil alle spalle di Simeone, favorito sullo scalpitante Pavoletti. Godin è acciaccato, pronto Klavan al suo posto. Crotone Benali, tornato in gruppo, dovrebbe rientrare tra i convocati. Da verificare Riviere, che ha lavorato parzialmente con i compagni. Al fianco di Simy si va verso la conferma di Messias.

BENEVENTO-NAPOLI domenica, ore 15 Benevento Dopo la buona prova contro la Roma, Insigne si candida per una maglia da titolare al posto di Iago Falque, apparso ancora in ritardo di condizione. Confermati Caprari e Lapadula. Napoli Gattuso ha varie soluzioni e la formazione per Benevento sarà condizionata dall’impegno di domani sera in Europa League. Insigne vicino al rientro, mentre Elmas e Zielinski sono ancora positivi al Covid.

PARMA-SPEZIA domenica, ore 15 Parma Restano tanti gli indisponibili. In attacco è out Inglese, mentre Cornelius oggi ha svolto parte del lavoro in gruppo e potrebbe tornare a disposizione dalla panchina. Dal 1' ci saranno ancora Karamoh e Gervinho. Kucka potrebbe agire da trequartista, ma anche scalare in mediana. Confermato Gagliolo al posto di Alves, out a Udine per Covid. Spezia Sempre out Galabinov. Reduce dal buon esordio contro la Fiorentina, Nzola potrebbe scalzare Piccoli al centro dell’attacco.

FIORENTINA-UDINESE domenica, ore 18 Fiorentina Pezzella verso il recupero. Callejon potrebbe esordire dal 1’, mandando in panchina Lirola. Possibile maglia da titolare pure per Pulgar, da vedere chi gli cederebbe il posto. Solito dubbio su chi affiancherà Ribery in attacco. Rinviata la conferenza di Quarta per la positività di un membro dello staff. Udinese Musso sempre ai box, in porta c’è Nicolas. Arslan davanti alla difesa, De Paul e Pereyra incursori, Deulofeu spera di trovare una maglia dopo lo spezzone di domenica scorsa a discapito di uno tra Lasagna e Okaka.

JUVENTUS-VERONA domenica, ore 20.45 Juventus Aspettando De Ligt, c’è Demiral per Chiellini, infortunatosi a Kiev. Per il capitano nessuna lesione, ma dovrebbe saltare anche Bar cellona e Spezia. Squalificato Chiesa, Pirlo potrebbe spostare in fascia Kulusevski inserendo Dybala al fianco di Morata. Ronaldo in attesa del tampone. Verona Juric attende notizie dall’infermeria, soprattutto dai tamponi cui si sottoporranno Barak e Gunter. Da vedere le scelte in attacco, con Colley e Tameze che potrebbero giocare ancora dal 1’ sulla trequarti e Kalinic preferito a Favilli.

MILAN-ROMA lunedì, ore 20.45 Milan Pioli sarà senza Calhanoglu e Rebic. Alle spalle di Ibra ci sarà Diaz, mentre Saelemaekers, Leao e Castillejo si giocheranno gli altri due posti nel tridente. Kessie e Bennacer in mezzo al campo. Roma Dopo il probabile turnover di Coppa, Fonseca torna al centrocampo titolare. In difesa appare molto difficile il recupero di Smalling. Mkhitaryan e Pedro confermatissimi alla spalle di Dzeko.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome