Immobile (Depositphotos)

JUVENTUS-SPEZIA 4-1 Sessanta minuti di sofferenza pura, poi la Juventus dilaga. Primo tempo inchiodato sull'1-1 con Pobega che risponde ad un sempre più decisivo Morata. Ronaldo c'è: il portoghese rientra e risolve i 'guai' torinesi: in collaborazione con Morata (superba prestazione dello spagnolo) segna la rete del vantaggio, prima del 3-1 di Rabiot che chiude il discorso. Infine il rigore del 4-1 guadagnato da Chiesa e trasformato ancora da Ronaldo per la sua doppietta.

TORINO-LAZIO 3-4 Rimonta show degli uomini di InzaghiTorino sempre più giù. I biancocelesti passano in vantaggio con Pereira (15'), ma vengono subito acciuffati e superati dai granata, che vanno a segno con Bremer (19') e Belotti (24'). E' una partita frizzante e nella ripresa Milinkovc Savic (46') ristabilisce l'equilibrio su punizione. Finale al cardiopalma: all'87' Lukic riporta avanti il Torino. Sembrerebbe finita, ma nel recupero la Lazio ribalta clamorosamente il risultato grazie a un rigore di Immobile (95') e un guizzo di Caicedo (98').