Napoli (Depositphotos)

Con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm ci sarà la possibilità – ora più concreta che mai – di chiusura di strade e piazze anche prima delle 21. A riferirlo è il Viminale in una circolare inviata ai prefetti, nel giorno in cui è polemica per le immagini che arrivano da Napoli dove, complice il bel tempo, il lungomare e le vie del centro storico sono stati invasi da una grande folla.

La città partenopea ha due facce: la prima, quella del bel tempo, dello “struscio”, coi ristoranti aperti e le passeggiate; la seconda, quella che il 118 definisce come “paralisi” degli ospedali. Situazione critica anche al Cotugno: “Le auto e le ambulanze sono in fila, i medici assistono i malati nei mezzi“, denuncia il direttore generale Di Mauro.