Depositphotos

Voleva suicidarsi con i suoi due figli. Aveva chiuso tutte le finestre e tagliato i tubi del gas, ma è stata salvata dai bambini, un maschietto di sei anni e la sorella di otto. Adesso la donna, una 46enne di Ardenno (Sondrio), è accusata di duplice tentato omicidio aggravato e di strage. I due fratellini sono invece stati affidati a una comunità protetta della Valchiavenna su disposizione della Procura presso il Tribunale dei minori di Milano.

I bambini erano appena andati a letto nella loro cameretta per il riposino pomeridiano quando, allertati dal forte odore di gas, hanno dato l'allarme: hanno visto la madre a terra, priva di conoscenza, si sono coperti il viso con le magliette e sono usciti di casa per chiedere aiuto a un vicino che, staccando luce e gas, ha evitato l'esplosione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome