Un concerto in diretta web del pianista e compositore Antonio Artese è stato organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Oslo per il prossimo 3 dicembre (ore 18.30). L’evento musicale - dal titolo La musica delle forme - sarà trasmesso in diretta dal Museo Marino Marini di Firenze. È lo stesso Artese a spiegare l’influenza suscitata dall'arte dello scultore toscano sulla sua musica e l’atmosfera di suonare nel museo a lui dedicato.

“Le opere dell’artista Marino Marini – ha detto il pianista – mi hanno molto colpito dal primo momento in cui mi sono avventurato nell’omonimo Museo di Firenze. Di recente, durante una tranquilla visita, ho osservato ancora una volta queste opere d’arte. Sono imponenti nella loro purezza e nel dinamismo del mezzo plasmato da Marini. Il culmine del mio viaggio è una suite di sette pezzi: un preludio, un postludio e cinque composizioni ispirate ad altrettante sculture. Ho avuto la fortuna di registrare questo concerto nella cripta del XIII secolo del museo stesso. Accanto al pianoforte un’altra opera di Marini, dal titolo ‘Composizione Ideale’, 1971. La sua presenza e il titolo fortuito, mi ha aiutato a svelare il filo conduttore della mia introspezione e trasformarlo in musica”.

Stile unico quello di Artese, caratterizzato dalla capacità di improvvisazione sia come musicista jazz che classico; un abbinamento che gli consente di proporre una vasta gamma di idiomi musicali. La diretta streaming sarà trasmessa sulla pagina Facebook dell'IIC di Oslo. 

Diplomato in pianoforte al Conservatorio ‘Santa Cecilia’ di Roma, Artese ha studiato filosofia teoretica all’Università di Chieti e, successivamente, musicologia all’Università di Bologna. Ha ricevuto il DMA in pianoforte all’Università della California a Santa Barbara. Numerose le sue esibizioni sia negli Stati Uniti che in Europa. È fondatore e direttore artistico di numerosi festival in Italia, fra i quali il Festival Adriatico delle Musiche (Termoli). 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome