Depositphotos

"I numeri non cambiano ma la curva si sta congelando. Il virus è ancora forte ma stiamo riuscendo a contenerlo", queste le parole del commissario per l'emergenza Arcuri. "Se i tempi verranno rispettati, ci sarà vaccinazione di massa", ma avverte: "Allentare le misure significherebbe rischiare una terza ondata". "Abbiamo preparato il piano vaccino e siamo pronti a somministrare in misura crescente e in tempi coerenti il farmaco: sarà gratuito per tutti e obbligatorio per nessuno", ha annunciato ancora, ricordando che "entro il 29 dicembre sarà probabilmente autorizzato dall'Ema il vaccino Pfizer ed entro il 12 gennaio quello di Moderna". "Se questi tempi saranno rispettati - ha aggiunto - si partirà con la vaccinazione di massa in Italia nell'ultima decade di gennaio".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome