Antonella Cavallari

di SANDRA ECHENIQUE

Un nuovo incontro dell’IILA, l’Istituto Italo Latino Americano, naturalmente sempre virtuale, un obbligo visti i tempi. Ma anche a distanza non si ferma l’impegno del Segretario Generale​ Antonella Cavallari che proprio alla vigilia di Natale, per l’esattezza il 23 dicembre, ha avuto un lungo e proficuo scambio di idee con Bruno Eduardo Rodríguez Parrilla,​ Ministro degli Esteri di Cuba. Una occasione importante per illustrare al rappresentanto del Governo di Cuba i temi che al momento rappresentano le priorità per l’organizzazione. Nell’occasione infatti sono stati illustrati dal Segretario​ Generale diverse iniziative a cominciare dal progetto ‘Città Verdi in America Latina’ la cui presentazione è avvenuta lo scorso 11 dicembre in collaborazione con Fondazione Symbolia. Si tratta di un programma che vuole sostenere le città verso quella che è definita ‘economia circolare’ (così viene definito un sistema economico che possa rigenerarsi da solo, garantendo anche la ecosostenibilità). Accanto al primo obiettivo si aggiungono il turismo sostenibile, l’agricoltura di precisione, l’appoggio all’artigianato di qualità e anche, se non soprattutto, l’indipendenza economica delle donne. Durante la videoconferenza, il Segretario Generale Antonella Cavallari ha puntato l’attenzione sulla necessità di lavorare assieme al fine di fronteggiare sfide sempre più importanti che sono portate in particolare dal cambio climatico. E a tal proposito si è parlato della capitale L’Avana, il cui lungomare (malecon) è soggetto a una erosione molto preoccupante. Ambiente, economia, ma anche istruzione sono stati gli argomenti trattati e per quest’ultimo settore, Rodríguez ha sottolineato l’impegno costante dell’IILA nella formazione di giovani ricercatori. E a tal proposito, e l’annuncio l’ha dato la stessa Cavallari, nell’ambito del programma Borse IILA/MAECI sono state attribuite a tre studenti cubani borse di studio per specializzazioni in Scienze della vita e Biotecnologia, Agro alimenti​ e tecnologie alimentari e infine Conservazione e restauro del patrimonio culturale. La Cavallari ha inoltre riaffermato che l’organizzazione della quale è Segretario Generale sarà di supporto al Ministero degli Affari Esteri nell’organizzare la prossima X Conferenza Italia America latina che è prevista per l’ottobre 2021 e che riprenderà le tematiche che sono al centro della presidenza italiana del G20: People, Planet, Prosperity. E il ministro Rodriguez ha riaffermato la propria volontà di parteciparvi in prima persona. L’incontro tra Cavallari e Rodriguez è stato riportato su Twitter dallo stesso Ministro degli Esteri cubano. “Ho ribadito – così inizia il post – la nostra solidarietà al popolo italiano”. Inoltre il dicastero cubano in una nota ufficiale ha riportato anche il ringraziamento​ all’IILA per la collaborazione che continua ormai da anni in particolare in un settore critico​ come quello della protezione e conservazione del patrimonio culturale e della formazione di restauratori di legno, carta e ceramica. IILA, fondata nel 1966 su idea di Amintore Fanfani (amava definirla “Una piccola ONU”) è un ente governativo con sede a Roma, strumento di promozione al fine di rafforzare le relazioni tra Europa e America Latina, in particolare nei settori socio-economico, culturale, scientifico, cooperazione e sviluppo. Con l’Italia ne fanno parte 20 nazioni latino-americane. Antonella Cavallari, ministro plenipotenziario al Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, eletta per acclamazione, è Segretario Generale dell’IILA dallo scorso febbraio, prima donna nella storia della organizzazione. Entrata in carriera diplomatica nel 1987, la Cavallari è stata ambasciatore d’Italia in Paraguay dal 2013 al 2016 e in precedenza aveva svolto altri incarichi in Egitto e in Giappone. Prima di questo mandato era Direttore Centrale per​ i Paesi latinoamericani e caraibici al MAECI.​ ​