foto depositphotos

A scuola si tornerà il 7 gennaio, ad affermarlo è proprio il ministro Lucia Azzolina. "Da parte del governo c'è la volontà a riaprire. Avremmo voluto farlo già a dicembre, ma, su richiesta delle Regioni, abbiamo rimandato. Avremmo preferito il 75%, ma poi abbiamo accolto il suggerimento di rientrare al 50%: direi che la scuola ha fatto la sua parte". Poi tuona: "Basta accanirsi: Nuove misure di contenimento, a questo punto, andrebbero ricercate in altri settori".